3385015584
Fotografia di viaggio, natura, cultura, turismo, sport Didattica fotografica Consulenza fotografica tecnica e creativa   per professionisti ed amatori
AVVENTURA FOTO di Fabrizio Pavesi docente di fotografia e fotografo professionista
- Fotografia di viaggio, natura, cultura, turismo, sport - Didattica fotografica - Consulenza fotografica tecnica e creativa per professionisti ed amatori
Fabrizio Pavesi, docente di fotografia e fotografo professionista
Viaggi fotografici (primavera-estate-autunno 2019)
Viaggi fotografici
Da venerdì 11 a domenica 13 ottobre, con possibilità di prolungare, a richiesta, il periodo Le costruzioni abbandonate del Delta del Po Provincia di Rovigo La storia dell’ultimo secolo, o poco più, della zona del delta del Po ha lasciato evidenti tracce nella realtà di questa terra così particolare, dove l’acqua è abbondantemente presente. Eventi naturali, o indotti dall’uomo, e sociali hanno inciso qui in modo significativo, positivamente e negativamente, e continuano a farlo. Uno dei risultati è il numero elevato di case e costruzioni varie abbandonate, testimoni silenti di un passato non lontano di duro lavoro, sofferenza ma anche di sogni e grandi progetti che non sempre hanno dato i frutti sperati. La didattica contemplerà lo studio fotografico del territorio in termini di ampie vedute e di ambiti circoscritti e, soprattutto, la trasposizione in immagini delle costruzioni agresti, spesso imponenti e scenografiche, ormai abbandonate e decadenti, considerandone sia gli esterni che interni. Iscrizione entro domenica 6 ottobre
Da venerdì 13 a domenica 15 settembre, con possibilità di prolungare, a richiesta, il periodo Carrara, Pietrasanta e le cave di marmo. Provincie di Massa-Carrara e di Lucca Carrara e le sue cave sono luoghi conosciuti ovunque, e tutti sanno che da qui proviene il marmo bianco più pregiato del mondo, in primis quello ‘‘statuario’’. Sia Carrara che Pietrasanta, però, sono cittadine ricche anche di laboratori dove la candida pietra prende la forma di mirabili sculture. Insomma, tutta la zona è votata al marmo, così abbondante nei monti di qui. Ne risulta un ambiente certamente particolare, unico forse nel suo genere, dove si avverte ancora la fatica ed il pericolo di un mestiere vecchio di secoli, quello del cavatore, e si tocca con mano il genio artistico dei tanti scultori che da qui sono passati o qui sono presenti, e dell’abilità artigiana dei molti che trasformano le visioni degli autori (che danno origine ai bozzetti) in tangibili opere d’arte. Iscrizione entro domenica 8 settembre
Da venerdì 13 a domenica 15 settembre, con possibilità di prolungare, a richiesta, il periodo La guerra di trincea (Primo Conflitto Mondiale) Zone varie del Trentino La Prima Guerra Mondiale è passata alla storia come il conflitto che ha visto per la prima volta gli eserciti fronteggiarsi in trincea, esperienza considerata fra le più drammatiche dalle truppe coinvolte. Anche in Italia si è assistito alla ‘‘guerra di posizione’’ (così è stata anche chiamata quella di trincea), e numerose sono le tracce presenti nei territori dove le battaglie si sono svolte. Fra le più significative zone c’è quella trentina, che contempla sostanzialmente territori quasi esclusivamente montani. Si apprenderà come ‘‘leggere’’ le caratteristiche più significative di questi particolari luoghi, per poi ottenerne efficaci immagini capaci di offrire adeguate informazioni e generare intense risposte emotive. Iscrizione entro domenica 8 settembre
Da venerdì 4 a domenica 6 ottobre L’Eroica, ciclismo dal sapore antico Gaiole in Chianti Provincia di Siena E’ una manifestazione tutta particolare. Si percorrono più di cento chilometri, spesso impegnando le caratteristiche strade bianche toscane, tipiche di questa zona, con biciclette d’epoca, o copie fedeli di queste, ed abbigliamento abbinato all’anno di costruzione della propria bicicletta. Migliaia di partecipanti per un colpo d’occhio inimmaginabile, che partono all’alba per una massacrante prova di resistenza che condurrà a poter affermare:’‘Io ce l’ho fatta!’’ Verranno proposte le tecniche di ripresa fotografica tipiche della fotografia sportiva, abbinandole a quelle della ritrattistica vista la grande abbondanza di personaggi in abbigliamento d’epoca. Iscrizione entro domenica 29 settembre
Note generali La scheda dettagliata del programma di ciascun viaggio verrà inviata a chi ne farà richiesta, perché interessato a maggiori informazioni  per una possibile iscrizione. Per ogni proposta, il punto di ritrovo iniziale è sempre da considerarsi nel luogo dove avverrà l’attività didattica prevista. Ciò non esclude la possibilità di organizzare insieme il viaggio per raggiungere tale luogo. Per l’alloggio, ed il soggiorno in genere, è possibile ricevere un’indicazione riguardante una struttura in loco, selezionata per il buon rapporto qualità/prezzo. Da intendersi, comunque, sempre libera per ciascun partecipante la scelta a favore di altre realtà presenti in zona. Nel caso di due o più proposte per le stesse date, verrà attivata quella con il maggior numero di adesioni. E’ possibile la partecipazione di accompagnatori; a questi verrà chiesto di concorrere alle spese di viaggio qualora usufruissero di un mezzo non proprio. Non dovranno, quindi, versare la quota dovuta per la docenza.